2 Giugno, 2023
Le riforme per le infrastrutture e la mobilità sostenibili: risultati 2021 e prospettive 2022

 Pubblichiamo il documento che riassume le riforme più rilevanti introdotte nel corso del 2021 su proposta del Ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibili. Si tratta di interventi normativi orientati a perseguire gli obiettivi strategici illustrati dal Ministro, Enrico Giovannini, durante la sua prima audizione alle Camere, il 16 marzo 2021.

I principali interventi normativi effettuati nel 2021 hanno riguardato le seguenti aree:

    semplificazione delle procedure per i contratti pubblici relativi agli investimenti e attuazione delle normative preesistenti in tema di commissariamenti di opere “incagliate”;
    inserimento nei contratti pubblici di condizionalità e premialità a favore di progetti e imprese che si impegnano a favorire l’occupazione femminile e giovanile e ad assicurare la sostenibilità ambientale;
    potenziamento delle infrastrutture ferroviarie;
    messa in sicurezza e sviluppo delle infrastrutture stradali e autostradali;
    sviluppo del sistema della portualità e della logistica integrata;
    mobilità sostenibile e riforma del Codice della strada;
    semplificazione della pianificazione per le infrastrutture idriche;
    rigenerazione urbana e revisione della disciplina urbanistica.

Per visualizzare il documento sulle “Riforme Mims” clicca qui

Vai alla barra degli strumenti