22 Maggio, 2024
ART: cartellino giallo per Trenord

L’Autorità di regolazione dei trasporti contesta a Trenord la «perdurante inottemperanza» relativa all’invio di e mail e sms sui ritardi sulle cancellazioni dei treni ai clienti che abbiano acquistato i biglietti attraverso i canali digitali di Trenitalia e che abbiano comunicato alla società i loro recapiti.

Con una delibera dello scorso 12 ottobre l’ART intima, entro un tempo ragionevole e in ogni caso al massimo di dodici mesi, all’azienda che gestisce il trasporto ferroviario lombardo di «adottare tutte le azioni necessarie a raggiungere l’effetto previsto dalle indicate misure di regolazione, con riferimento ai titoli di viaggio venduti tramite canali digitali di Trenitalia per i treni Trenord che viaggiano su rete Ferrovienord ed ai titoli di viaggio venduti attraverso canali digitali di altri soggetti».

L’ART, inoltre, stabilisce in 60 giorni il termine ultimo per «attivare una campagna informativa per rendere noto all’utenza le informazioni sui ritardi e le cancellazioni attraverso il sito della società o l’app di Trenord”.

Vai alla barra degli strumenti