23 Maggio, 2024
Milano: ATM, 300 assunzioni per autisti

Due i nuovi strumenti messi in campo in questi giorni da Atm: la possibilità di conseguire gratuitamente la patente D insieme alla Carta di Qualificazione del Conducente e l’opportunità di ottenere un contributo-casa per i primi mesi di affitto dei neo-conducenti.

Un investimento di circa 500mila euro che Atm ha deciso di sostenere interamente a supporto del piano assunzioni, nonostante il periodo di difficoltà che ha coinvolto in particolare il settore negli ultimi anni e l’attuale critico contesto economico.

Ogni anno l’Azienda, infatti, necessita di nuovi inserimenti a seguito del fisiologico turnover e alla crescita del servizio di trasporto pubblico: sulle 600 posizioni aperte, 300 sono esclusivamente conducenti. In particolare nell’ultimo anno il 10% delle nuove persone entrate in Atm alla guida dei bus è donna.

Un segnale positivo che testimonia il continuo impegno verso un ambiente di lavoro sempre più dinamico ed inclusivo, con l’obiettivo di far crescere la presenza femminile in Azienda, che negli ultimi anni è quasi raddoppiata raggiungendo oggi il 9,6%.

Valore prioritario per Atm e pilastro del piano strategico è infatti promuovere una nuova cultura d’impresa basata sull’unicità di ogni singola persona, attraverso lo sviluppo di nuove competenze e la crescita delle potenzialità di ciascuno.

 

NEL DETTAGLIO I DUE NUOVI PROGETTI DI RECRUITMENT:

Patente di guida gratuita

Attraverso un accordo con le scuole guida convenzionate, Atm finanzierà l’intero costo del corso (in media pari a 2.500 euro a persona) per 150 candidati per il conseguimento gratuito della patente D insieme alla Carta di Qualificazione del Conducente (CQC Persone), abilitazioni professionali necessarie per diventare conducente.

I candidati che sceglieranno di avvalersi della convenzione (la lista completa delle autoscuole è disponibile sul sito www.lavorareinatm.it) non dovranno anticipare alcun costo. Per agevolare ulteriormente l’ingresso di nuove risorse, l’Azienda darà la possibilità di ricevere un rimborso spese fino a 1.500 euro anche ai candidati che conseguiranno i titoli presso scuole guida non convenzionate.

Prerequisiti indispensabili per ottenere patente D+CQC Persone gratuitamente sono il possesso della patente B e il superamento dell’iter di selezione.

Inoltre per i candidati già in possesso di patente D o DE, l’Azienda già da oltre un anno offre gratuitamente il corso per il conseguimento della CQC Persone, sempre per favorire chi desidera intraprendere la carriera da conducente.

 

Contributo-casa

È con lo stesso obiettivo che prende il via in questi giorni anche il progetto per ottenere un contributo-casa per i primi mesi di affitto dei neo-conducenti.

Un investimento di oltre 100mila euro da parte di Atm in questa prima fase di sperimentazione che prevede 33 voucher dal valore di 3000 euro lordi erogabili direttamente in busta paga in importi rateizzati.

Possono richiederli tutti i candidati conducenti già in possesso delle patenti e che abbiano superato l’iter di selezione e i neo-conducenti entro 3 mesi dalla data di assunzione, residenti fuori dall’area Metropolitana di Milano e con un contratto di locazione della durata minima di sei mesi con decorrenza successiva alla candidatura. Il contributo viene assegnato tramite graduatoria.

Per far conoscere tutti i piani di recruitment e di welfare, Atm nelle prossime settimane sarà presente con il team Risorse Umane durante la settimana di E-Mob, dal 7 al 10 ottobre 2023, con uno spazio dedicato in piazza Duomo.

 

Vai alla barra degli strumenti