1 Dicembre, 2023
Trasporto rapido: via libera del Mit ai finanziamenti

Il Mit ha formalizzato uno schema di decreto che prevede il finanziamento di alcuni investimenti per il trasporto rapido di massa, così come anticipato dal vicepresidente del Consiglio e ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Matteo Salvini.

Sono ripartiti complessivamente 392,9 milioni di euro, stanziati con la legge di bilancio 2023, a beneficio di 5 investimenti per il trasporto rapido già finanziati in precedenza, per i quali – negli ultimi mesi – sono emersi aumenti di costo legati all’incremento delle materie prime che hanno impedito l’avvio dei lavori. Tra questi interventi spiccano 88,4 mln per la riqualificazione della metrotranvia Milano-Limbiate e 145 mln per la linea metropolitana M1 – prolungamento quartiere Baggio – Olmi – Valsesia.

Sono assegnati inoltre:

63 mln al Comune di Brescia per la Nuova Linea Tranviaria “Pendolina-Fiera (T2)”;

48,7 mln al Comune di Firenze il Sistema tramviario di Firenze: Linea 3 (II lotto) – tratta Libertà – Rovezzano (Linea 3.2.2);

47,6 mln al Comune di Milano per l’ampliamento del Deposito Gallaratese dei treni della Linea metropolitana 1.

Altre risorse saranno in seguito assegnate ai comuni di Palermo e Torino per analoghi interventi, una volta conclusa l’istruttoria tecnica.

Lo schema di decreto è stato ora trasmesso dal Mit alla Conferenza Unificata ai fini dell’intesa e del successivo perfezionamento.

(fonte: mit.gov.it)

Vai alla barra degli strumenti