13 Luglio, 2024
Toscana: il Presidente di Ratp Castex visita Autolinee Toscane e GEST

“Ho dedicato il mio primo viaggio internazionale come Presidente della Ratp a Firenze perché la Toscana rappresenta una sfida assolutamente importante per il nostro gruppo – dichiara Jean Castex, il presidente del Gruppo Ratp che ieri e oggi ha visitato le aziende toscane del gruppo francese che gestiscono il trasporto pubblico in Toscana, Autolinee Toscane e Gest tramvia. L’ex primo ministro francese è stato nominato presidente e amministratore delegato del gruppo RATP con decreto del presidente della Repubblica il 23 novembre 2022. Assieme a Castex era presente anche Hiba Farès, presidente di Ratpdev.

“Ho visitato le nostre sedi e incontrato il management – continua Castex – i nostri dipendenti, gli studenti delle nostre Accademie, ed ho apprezzato il clima positivo di un’azienda che sta cercando di migliorare il trasporto pubblico locale. Ho potuto constatare i numerosi sforzi dei nostri collaboratori per migliorare la qualità del servizio in Toscana da quasi due anni: rinnovo e ringiovanimento della flotta (entro l’anno saranno circa 370 i nuovi bus che avremo acquistato); creazione di un’Accademia per formare più autisti, attraverso la quale 237 giovani, e non solo giovani hanno una nuova possibilità di lavoro; inoltre investiamo molto sulla formazione costante dei nostri collaboratori, in tutti i settori, per migliorare le competenze. E ho potuto constatare lo straordinario successo per l’utenza della tramvia realizzata a Firenze. Abbiamo avviato la creazione di nuovi strumenti per l’informazione all’utenza tra cui la nuova app per smartphone. E ancora: un grande sforzo di innovazione tecnologica con l’estensione dell’AVM in tutta la regione, che consente di avere informazioni in tempo reale per tutta l’utenza, ovunque essa si trovi; impianti di videosorveglianza su tutti i bus per garantire la sicurezza dei passeggeri e dei nostri dipendenti; impegno per gestire gli investimenti nei bus elettrici e a basso impatto ambientale per conto degli enti locali. Un impegno quotidiano affrontato dai nostri 5 mila dipendenti, che ringrazio.

Ho incontrato il Presidente della Regione Eugenio Giani e il sindaco di Firenze Dario Nardella, assieme al nuovo ambasciatore della Francia in Italia Martin Briens. Giani e Nardella mi hanno comunicato le loro aspettative in materia di qualità del servizio e i loro progetti di sviluppo dell’offerta di trasporto. Ho condiviso con loro l’impegno del gruppo Ratp per soddisfare le migliori aspettative dei toscani. La Ratp è un’impresa di servizio pubblico, costantemente in ascolto dei suoi utenti, e che si inserisce in un processo di miglioramento permanente del suo servizio. Per questo motivo ho voluto anche incontrare i presidenti dell’Unione delle Province, Gianni Lorenzetti, e dell’Associazione dei Comuni, Matteo Biffoni, perché mi facessero conoscere le loro richieste. Tutti dialoghi dai quali è emersa una grande disponibilità a collaborare.

Ho anche espresso la nostra motivazione ad accompagnarli nei loro progetti di aumento e di sostenibilità ambientale dell’offerta di trasporto, in particolare per quanto riguarda l’estensione della rete tranviaria.

Abbiamo anche parlato delle difficoltà che le aziende di trasporto devono affrontare, qui in Toscana come in tutto il mondo: un tema di rilievo nazionale e internazionale del quale abbiamo discusso con Nicola Biscotti e Tullio Tulli, presidente e direttore di Anav: difficoltà di reclutamento del personale, incremento dei costi energetici, livello di utilizzo inferiore a quello pre-Covid. Un impegno comune è la chiave per superare i problemi ma soprattutto per dare risposte migliori ai cittadini”.

Vai alla barra degli strumenti