13 Luglio, 2024
Livorno: cambia il Tpl cittadino. Dall’8 gennaio la rete aumenta del 15%

Dall’8 gennaio 2024 il Trasporto Pubblico Locale su gomma a Livorno cambia forma e sostanza, diventando più accessibile e più ricco di linee. Il servizio di trasporto pubblico locale livornese viene rafforzato del 15%, passando da una percorrenza di 3.230.186 km a una di 3.747.925.

Il ridisegno della rete urbana è stato progettato nell’ambito di una stretta collaborazione tra Amministrazione Comunale e Autolinee Toscane, partendo dal PUMS della città di Livorno e dal lavoro affidato dal Comune alla società Tages, interamente finanziato con fondi ministeriali.

Nel dettaglio, l’attuale rete verrà potenziata come segue:

1. L’attuale linea 4, che collega i cimiteri comunali al quartiere di Colline, sarà sostituita dalla nuova linea 4+ ad alta frequenza che raggiungerà il nuovo capolinea di Via Costanza transitando anche da Borgo di Magrignano, che attualmente non è servito dal trasporto pubblico. Le corse aumenteranno e avranno una frequenza di circa 10’ dal lunedì al sabato e 20’ nei giorni festivi.

2. Nuovi percorsi e orari della linea 5 con transito da Parco Levante/Nuovo Centro: L’attuale linea 5 è una circolare con capolinea in V. M.L. King. Per portarla a Parco Levante/Nuovo Centro vengono modificati i percorsi. Il nuovo Capolinea sarà Stazione Marittima/Cinta Esterna e transiterà anche da Parco Levante, toccando i due nuclei abitati presso il Nuovo Centro (Via Primetta Cipolli e Via Giovanni Lazzara). Inoltre, per effettuare queste modifiche vengono eliminati i passaggi dalla zona di Venezia (Via Borra, Solferino e Cinta esterna). Le corse aumenteranno e avranno una frequenza di circa 20’ dal lunedì al sabato e circa 30’ nei giorni festivi.

3. Nuovi percorsi e orari delle linee 8N e 8R: alla luce dei cambiamenti delle linee 4 e 5 (vedi sopra) e al fine di migliorare regolarità e frequenza delle due circolari 8N e 8R se ne modificano percorsi e orari. Vengono quindi eliminate le sovrapposizioni con i nuovi percorsi delle linee 4 e 5 e viene ripristinato un collegamento con la Venezia non più servita dalla linea 5. La nuova Linea 8 non transiterà più da via Gramsci, Viale Marconi e via Calzabigi, ma transiterà da viale Mameli, viale Petrarca e Piazza Damiano Chiesa. Le corse aumenteranno e avranno una frequenza di circa 20’ dal lunedì al sabato e 30’ nei giorni festivi.

4. Nuova Linea estiva costiera: dopo il successo della LINEA 20 nell’estate 2023, la nuova Linea estiva costiera diventa strutturale e prevede una nuova Linea con partenza da Miramare in coincidenza con la ex LAM BLU, la nuova Linea 1+, e arrivo a Chioma. Da qui torna indietro e funzionerà come una circolare. Le corse avranno una frequenza di circa 30’ dal lunedì alla domenica.

5. Le attuali linee Notturne A e B (rinominate 21 e 22) verranno intensificate nei fine settimana invernali (venerdì, sabato e domenica), adeguandosi sostanzialmente al servizio estivo.

6. Servizio Navetta serale per Effetto Venezia: il nuovo servizio si svolgerà durante la manifestazione estiva Effetto Venezia e collegherà i parcheggi di via Masi e del Pala Modì con gli accessi al quartiere Venezia tutte le sere dalle 18,30 alle ore 01,00.

Per quanto riguarda la forma vanno in pensione i vecchi nomi della LAM e i loro colori (Blu, Rossa e Verde) e prendono il loro posto numeri seguiti dal segno +, che indica l’alta frequenza. La LAM BLU diventa quindi la linea 1+ (percorso blu), la LAM ROSSA diventa la linea 2+ (percorso rosso) e la LAM VERDE prevista dal Pums diventa la linea 4+ (percorso verde). Verranno utilizzati simboli universali che non hanno bisogno di alcuna traduzione e che sono facilmente utilizzabili al di là della lingua parlata e/o scritta. I numeri infatti sono riconoscibili e comprensibili da tutti, di più facile lettura per chi è affetto da disabilità cognitiva e da chi ha problemi nell’orientarsi in base ai colori (secondo i dati dell’Unione Europea, sono circa il 10% i maschi adulti affetti da daltonismo). I numeri sono un codice condiviso internazionale, utile per i tanti cittadini stranieri che sempre di più scelgono Livorno come meta turistica, ma anche per chi è appena arrivato e sceglie la città grazie alla sua profonda vocazione multiculturale. Un modo quindi per rendere più accessibili i servizi della città.

Parallelamente, le linee notturne, attualmente A e B, diventeranno le linee 21 e 22

(fonte: comune.livorno.it)

Tags: ,

Related Article

Vai alla barra degli strumenti