23 Maggio, 2024
Emilia Romagna: via libera a 2 mil per il trasporto scolastico

2 milioni e 250mila euro, la stessa somma erogata lo scorso anno, che verranno trasferiti alle Province e alla Città Metropolitana di Bologna che poi, in base ai criteri stabiliti nelle programmazioni territoriali, distribuiranno le risorse ai diversi Comuni, che hanno il compito di organizzare e garantire il servizio. Questa la decisione della giunta regionale dell’Emilia Romagna per sostenere con risorse proprie i Comuni nel garantire il servizio di trasporto scolastico nella regione.

Una suddivisione delle risorse determinata sulla base del numero degli alunni e del relativo costo del servizio di trasporto, prevedendo quale criterio di priorità la copertura delle spese per il trasporto scolastico degli studenti con disabilità.

Nell’anno scolastico 2021/2022, secondo i dati più aggiornati forniti dagli Enti Locali ed elaborati dalla Regione, gli studenti e le studentesse trasportati sono stati 41.883, di cui 1.381 con disabilità. A livello locale ad usufruire del servizio sono stati: in provincia di Piacenza 2.678 alunni (di cui 105 con disabilità); in provincia di Parma 6.806 (di cui 151 con disabilità); in provincia di Reggio Emilia 4.504 (di cui 157 con disabilità); in provincia di Modena 7.258 (di cui 257 con disabilità); in provincia di Bologna 7.427 (di cui 381 con disabilità); in provincia di Ferrara 3.002 (di cui 41 con disabilità); in provincia di Forlì-Cesena 3.998 (di cui 94 con disabilità); in provincia di Ravenna 2.564 (di cui 99 con disabilità) e in provincia di Rimini 3.646 (di cui 96 con disabilità).

Il servizio, sulla base delle diverse programmazioni territoriali e di competenza dei Comuni, è rivolto agli studenti delle scuole d’infanzia, primarie (elementari) e secondarie di primo e secondo grado (medie e superiori) residenti in zone extraurbane o non servite dai mezzi pubblici di linea, al fine di permettere loro il raggiungimento delle scuole.

Le risorse sono state così suddivise: provincia di Piacenza 166.131 euro, Parma 258.357, Reggio Emilia 252.229, Modena 404.299, Città metropolitana di Bologna 548.398, Ferrara 116.039, Forlì-Cesena 157.342, Ravenna 175.063 e alla provincia di Rimini 172.138.

Vai alla barra degli strumenti