18 Giugno, 2024
ART: pubblicata delibera 64/2024 che aggiorna le regole per l’affidamento dei servizi TPL su strada

L’ART Autorità di Regolazione dei Trasporti, ha pubblicato in queste ore la delibera n. 64/2024 che aggiorna le regole di affidamento dei servizi di trasporto pubblico locale su strada. L’autority ha dunque concluso il procedimento di revisione della delibera n. 154/2019 in adeguamento alle disposizioni del decreto legislativo 201/2022, avviato con delibera n. 90/2023 del 18 maggio 2023.

L’atto, giunto al termine del procedimento di revisione della delibera n. 154/2019, ridisegna le procedure di affidamento dei servizi di trasporto pubblico locale TPL su strada, come autobus, metropolitane, tram, filobus. Le modifiche inserite nella delibera migliorano la trasparenza, incentivano la qualità del servizio e garantiscono un’equa allocazione dei rischi tra soggetti affidanti e imprese aggiudicatarie.

Per quanto riguarda le modalità di affidamento la delibera stabilisce nuovi criteri di svolgimento delle procedure di affidamento dei servizi trasporto pubblico locale, includendo gare, affidamenti diretti e in house. Vengono definiti inoltre criteri più stringenti per la nomina delle commissioni giudicatrici, rafforzando la trasparenza e favorendo il miglioramento della qualità del servizio.

Novità anche per i contratti di servizio. Le misure introdotte si applicano infatti anche ai contratti di servizio (CdS) vigenti, durante la revisione del Piano Economico-Finanziario (PEF) o nelle revisioni contrattuali dei CdS. In caso di proroga del contratto, gli enti affidanti devono considerare le nuove normative se sono previsti investimenti significativi.

L’ART ha inoltre aggiornato gli schemi-tipo della Relazione di Affidamento (RdA) trasporto pubblico locale, i contenuti minimi per i CdS, la matrice di allocazione dei rischi e gli schemi dei PEF. Queste misure mirano a semplificare e rendere più uniforme l’applicazione delle nuove regole.

Infine, per quanto riguarda gli obblighi degli Enti Affidanti (EA), questi ultimi devranno fornire informazioni dettagliate sulle modalità di affidamento, indicare i motivi delle scelte effettuate e utilizzare i nuovi schemi per i bandi di gara e i contratti tipo, nonché per i PEF e i livelli minimi di qualità del servizio.

Qui è possibile scaricare la Delibera 64/2024, la Relazione Istruttoria e l’Analisi d’impatto della Regolazione.

Di seguito sono indicati i collegamenti per consultare gli allegati alla delibera pubblicati sul sito dell’Autority.

ALLEGATI ALLA DELIBERA

Allegato A – Documento di raffronto

Annesso 1 all’Allegato A – Quadro sinottico di applicazione

Annesso 2 all’Allegato A – Schemi contratti di servizio – CdS

Annesso 3 all’Allegato A – Elenco driver

Annesso 3 all’Allegato A – Glossario

Annesso 3 all’Allegato A – Schemi di contabilità regolatoria

Annesso 4 all’Allegato A – Matrice dei rischi

Annesso 5a all’Allegato A – Piano economico-finanziario: servizi di TPL per ferrovia

Annesso 5a all’Allegato A – Piano economico-finanziario: servizi di TPL su strada

Annesso 5b all’Allegato A – Indicazioni metodologiche per la redazione del PEF

Annesso 6 all’Allegato A – Set informativo minimo

Annesso 7 all’Allegato A – Set minimo indicatori trasporto su strada – KPI

Annesso 8a all’Allegato A – Relazione di affidamento: schema di riferimento per gli affidamenti con gara

Annesso 8b all’Allegato A – Relazione di affidamento: schema di riferimento per gli affidamenti in house

Annesso 8c all’Allegato A – Relazione di affidamento: – schema di riferimento per gli affidamenti diretti di servizi di tpl per ferrovia

 

Vai alla barra degli strumenti