23 Settembre, 2023
Roma: approvate agevolazioni Tpl per under 19

Il Sindaco di Roma, Roberto Gualtieri e l’Assessore alla Mobilità, Eugenio Patanè, hanno presentato ieri pomeriggio in Campidoglio le agevolazioni per sottoscrivere l’abbonamento annuale Metrebus Roma, dedicate agli under 19 residenti sul territorio capitolino.

A partire da domani, giovedì 7 settembre, con una spesa di 50 euro, si potrà acquistare il nuovo titolo, che avrà una durata di 365 giorni e che sarà valido su tutti gli autobus, le metropolitane e i tram di Atac, sui mezzi di Roma Tpl, per i treni regionali e per i mezzi Cotral.

L’abbonamento annuale sarà riconosciuto a tutti gli under 19 romani, a prescindere dal reddito familiare.

I ragazzi e le ragazze potranno accedere all’agevolazione tramite il sito atac.roma.it nella sezione MyAtac, autonomamente se maggiorenni o attraverso i propri genitori/tutori se minorenni.

Le novità sono state annunciate dal sindaco di Roma, Roberto Gualtieri. “Grazie alle delibera approvata – ha detto – abbatteremo il costo del trasporto pubblico per le nostre ragazze e i nostri ragazzi in modo davvero significativo. Con 50 euro di spesa, praticamente 4 euro al mese, si avrà un acceso illimitato a tutto il trasporto pubblico locale, con un abbattimento rilevante del costo dell’abbonamento. Crediamo che questa sia un tassello della nostra strategia per incentivare l’utilizzo del trasprto pubblico locale”.

Per l’assessore capitolino alla Mobilità, Eugenio Patanè, “i due requisiti che si chiedono per poter accedere al nuovo servizio sono la residenza anagrafica a Roma e l’età tra 11 e 19 anni. Per chi ha già la metrebus card la procedura sarà online (sul sito Atac), mentre per chi non ha la metrebus card il procedimento passa per l’iscrizione al sito dell’Atac (atac.roma.it) dove si potrà acquistare il titolo. Successivamente si potrà ritirare materialmente l’abbonamento in una bigliettera. Manteniamo naturalmente le agevolazioni per i ragazzi sotto i 10 anni, che continuano a non pagare”.

Lo stanziamento complessivo approvato dalla giunta, su proposta dell’Assemblea capitolina, è di circa 8 milioni di euro.

Vai alla barra degli strumenti