18 Giugno, 2024

Il 20 febbraio 2006 Federmobilità ha organizzato a Roma il convegno "Taxi quale futuro" .

Come è noto, la prestazione del servizio taxi è disciplinata dalla legge quadro n. 21 del 1992 che demanda alle singole regioni la competenza a stabilire in particolare i criteri cui devono attenersi i singoli comuni per i regolamenti sull’esercizio del servizio taxi.
Si tratta di norme che,al di là delle modifiche introdotte dal titolo V della Costituzione, risentono di una impostazione che forse necessita di una approfondita verifica.
Già nel 2004, il problema è stato sollevato dalla stessa Autorità Garante della Concorrenza con una segnalazione al Parlamento, al Governo, alle Regioni e ai Comuni.
Federmobilità, tenuto conto del rilevante numero delle imprese attive a livello nazionale e  nella consapevolezza che la complessa problematica della mobilità collettiva impone l’analisi e l’approfondimento di tutte le componenti del trasporto collettivo, ha voluto dedicare al tema una giornata di studio e ha riunito i rappresentanti di alcuni dei soggetti maggiormente interessati con l’obbiettivo di promuovere un costruttivo confronto fra le diverse posizioni

Vai alla barra degli strumenti