23 Luglio, 2024

27/03/2017 – Si segnala una recente sentenza del TAR della Toscana, secondo cui, richiamando fra l’altro la sentenza del Consiglio di Stato n. 1255 del 2016, la “clausola sociale” deve conformarsi ai principi nazionali e comunitari in materia di libertà di iniziativa imprenditoriale e di concorrenza, risultando, altrimenti, essa lesiva della concorrenza, scoraggiando la partecipazione alla gara e limitando ulteriormente la platea dei partecipanti, nonché atta a ledere la libertà d’impresa, riconosciuta e garantita dall’art. 41 della Costituzione.

sentenza TAR Toscana

 

Vai alla barra degli strumenti